EDIZIONI ARIELE
CHI SIAMO NOVITA' I NOSTRI LIBRI CONTATTACI ORDINI
Lo Scaffale di Mecenate Lapislazzuli Letterature Il Viandante I Libretti di Armonia
Libretto Fuori collana Cogito Ergo Sum La Rosa dei Venti
 
Ateismo, morale e significato

RECENSIONI
Tad S. Clements
Scienza contro Religione
ISBN 88-97476-06-1
pp. 364 - Euro 20,00

LIBRO ESAURITO

Le strade della conoscenza scientifica e religiosa sono compatibili o sempre inconciliabili? I princìpi conoscitivi di religione e scienza possono coesistere oppure si escludono a vicenda? E con quali criteri ci possiamo formare un'opinione?
Sono le domande principali poste da questo libro. Clements, con abile ragionamento, confuta l'idea secondo cui scienza e religione possono essere relegate senza pericolo nelle rispettive sfere – in quella empirica la scienza, in quella spirituale la religione – spiegando i molti modi in cui la religione sconfina nel dominio della scienza, convinta com'è di possedere la conoscenza rivelata e irrefutabile sull'universo e sulla natura umana. I contrasti fra queste due visioni del mondo sono aumentati costantemente di numero e intensità, mentre sempre più persone si sono rivolte alla scienza per trovare le risposte ai misteri della vita. Ma gli approcci propri della scienza sono da preferire a quelli delle religioni del mondo? Clements mostra che gli scopi della scienza – compatibilità logica e chiarezza della spiegazione basate su dati osservabili e sull'esperienza – sono più congeniali al pensiero e alla ragione umana, diversamente dalla religione che si affida alla tradizione, al mistero, alla parabola e alla rivelazione, tutte cose empiricamente indimostrabili.
Trattando soprattutto del Cristianesimo e del Giudaismo, l'autore espone, con perspicace intuito e spesso con tagliente umorismo, le contraddizioni sia logiche che linguistiche di concetti forti come paradiso e inferno, caduta dell'uomo, anima, resurrezione di Cristo, Trinità e diluvio universale. Egli sfida i fondamentalisti zelanti dimostrando che una lettura puramente letterale delle Scritture si tradurrebbe in un'assoluta assurdità. Ma egli ha in mente anche un obiettivo serio: catalogare gli abusi del dogma dottrinale contro le scoperte scientifiche, in particolare la persecuzione di Galileo da parte della chiesa cattolica e la sua campagna sempre in atto per soffocare ogni sforzo scientifico di ridurre la crescita demografica e vincere le malattie contagiose (AIDS). E conclude con un'esortazione agli scienziati perché acquisiscano un maggior controllo politico in modo da affrontare efficacemente i gravi problemi posti dai fanatici religiosi e da coloro che abbracciano altre forme di assolutismo.
Scienza contro Religione è una lettura stimolante, e un accorato appello a difendere il buonsenso contro l'insensatezza, ad incoraggiare l'intelligenza umana invece di denigrarla, a valorizzare la vita umana invece di prepararsi ad un indimostrabile "aldilà".
Tad S. Clements è professore emerito di Filosofia alla State University of New York College at Brockport. È l'autore di Science and Man: The Philosophy of Scientific Humanism e il curatore di Religion and Human Purpose: A Cross Disciplinary Approach.
<<<indietro
Edizioni Ariele - P.le F. Martini, 4 - 20137 Milano Tel/Fax: 02 55182411 Cell: 333 5842500 e-mail: edizioni.ariele@tin.it