EDIZIONI ARIELE
CHI SIAMO NOVITA' I NOSTRI LIBRI CONTATTACI ORDINI
Lo Scaffale di Mecenate Lapislazzuli Letterature Il Viandante I Libretti di Armonia
Libretto Fuori collana Cogito Ergo Sum La Rosa dei Venti
 
L’avventura dei Normanni

RECENSIONI
Didier Eribon
Riflessioni sulla questione gay
ISBN 88-97476-25-2
pp. 440 - Euro 24,00

«In principio è l’ingiuria»: è la frase con cui inizia questo libro e costituisce il punto di partenza di un insieme di riflessioni che affrontano in modo nuovo il problema dell’assoggettamento e della dominazione. L’autore insiste sulla forza del linguaggio e della stigmatizzazione, ma sostiene anche che occorre inserire la violenza delle parole che feriscono e offendono in una teoria generale dell’ordine sociale e dei meccanismi che lo perpetuano. L’opera è suddivisa in tre parti. La prima è un’«antropologia sociale» basata sull’esperienza vissuta; la seconda un’analisi storica della dissidenza letteraria e intellettuale e della presa di parola «omosessuale» a partire dagli ellenisti di Oxford (metà del XIX secolo) fino ad arrivare ad André Gide, passando per Oscar Wilde e Marcel Proust; la terza un’appassionata reinterpretazione degli sviluppi di Michel Foucault nel suo modo di pensare il potere e la resistenza ad esso. Interamente rivisto rispetto alla prima edizione, questo libro fornisce gli strumenti più adatti a tutti coloro che vogliono pensare e riflettere sulla naturale e legittima diversità degli esseri umani e sull’urgenza di cambiare ed emancipare il proprio modo di pensare nel rispetto di tale differenza.

Didier Eribon, filosofo e professore all’Università di Amiens, è autore di numerose opere, tra le quali una celebre biografia di Michel Foucault (tradotta anche in italiano); Une morale du minoritaire; Échapper à la psychanalyse; Retour à Reims; La société comme verdict. Classes, identités, trajectoires.

<<<indietro
Edizioni Ariele - P.le F. Martini, 4 - 20137 Milano Tel/Fax: 02 55182411 Cell: 333 5842500 e-mail: edizioni.ariele@tin.it