EDIZIONI ARIELE
CHI SIAMO NOVITA' I NOSTRI LIBRI CONTATTACI ORDINI
Lo Scaffale di Mecenate Lapislazzuli Letterature Il Viandante I Libretti di Armonia
Libretto Fuori collana Cogito Ergo Sum La Rosa dei Venti
Le Maqâmât - t. II

RECENSIONI
al-Hamadhani
Le Maqâmât - t. II
a cura di Marina Montanaro
ISBN 88-86480-13-X
pp. 148 - Euro 9,30


La "meraviglia dei tempi": così è definito l'autore di questo testo, un arabo-iraniano nato a Hamadan nel 968 e morto nel 1008. Vissuto nel periodo della decadenza e della disgregazione del califfato abbaside, periodo in cui si assiste al crescere di numerosi centri urbani in tutto l'Oriente e ad una progressiva decentralizzazione intellettuale favorita dal mecenatismo, Hamadhani non poteva non essere rappresentativo delle grandi trasformazioni politiche e sociali che il Vicino ed il Medio Oriente stavano vivendo. Nasce così con lui un nuovo genere letterario, la maqâmah, che godrà di una eccezionale fortuna sia nella letteratura araba, sia in quella turca, persiana, siriaca ed ebraica. Pur legata alla tradizione letteraria precedente, la maqâmah se ne distacca per forma e contenuti. Si tratta di una storiella in prosa rimata che, per una necessaria ed esasperta ricerca di assonanze, mostra un'incredibile ricchezza lessicale rasentando talora il preziosismo, ma nulla togliendo né alla vividezza della narrazione né alla vivacità della descrizione. L'ambiente è costituito da mercati e moschee, luoghi di ristoro e di convito; gli attori sono campagnoli e mercanti, vagabondi disgraziati padri di famiglia affamati, predicatori e sufi, poeti e letterati.
<<<indietro
Edizioni Ariele - P.le F. Martini, 4 - 20137 Milano Tel/Fax: 02 55182411 Cell: 333 5842500 e-mail: edizioni.ariele@tin.it