EDIZIONI ARIELE
CHI SIAMO NOVITA' I NOSTRI LIBRI CONTATTACI ORDINI
Lo Scaffale di Mecenate Lapislazzuli Letterature Il Viandante I Libretti di Armonia
Libretto Fuori collana Cogito Ergo Sum La Rosa dei Venti
Giuseppe e Zoleykha

RECENSIONI
Jami
Giuseppe e Zoleykha
a cura di Alessia Dal Bianco
ISBN 88-97476-08-5
pp. xviii + 236 - Euro 19,00


La figura diGiuseppe accomuna le tre maggiori religioni monoteiste. La sua vicenda di giovane venduto come schiavo dai fratelli, e asceso alla carica di governatore d'Egitto grazie alla sua capacità di interpretare i sogni, è definita nel Corano come la più bella delle storie.
Le tradizioni narrano che Zoleykha si innamorò perdutamente di Giuseppe, e alla storia di questi due personaggi Nuroddin 'Abdorrahman Jami (morto a Herat, odierno Afghanistan, nel 1492), poeta della corte Timuride e affiliato alla confraternita sufi Naqshbandi, dedica il suo poema più celebrato.
Il poema Giuseppe e Zoleykha narra dunque l'appassionante intreccio di amore sacro e amore profano che coinvolge i due protagonisti fino al lieto fine. Il casto Giuseppe, modello di bellezza e di perfezione spirituale, rifugge le lusinghe di Zoleykha, che per questo patisce mille tormenti fino a quando, per amore di Giuseppe, abbandona l'idolatria. Con le sue umane manchevolezze e la sua conversione finale, Zoleykha rappresenta uno dei personaggi femminili più interessanti della letteratura persiana classica.
Allegoria del cammino spirituale dell'anima che muove dalla contemplazione della bellezza terrena alla contemplazione di Dio, l'opera è densa di richiami al misticismo islamico e si esprime in un linguaggio sapientemente raffinato dal punto di vista formale.

Alessia Dal Bianco è dottore di ricerca in "Civiltà islamica: storia e filologia"; si occupa di teoria della letteratura nel mondo islamico e di interazioni culturali tra mondo iranico e mondo arabo.
<<<indietro
Edizioni Ariele - P.le F. Martini, 4 - 20137 Milano Tel/Fax: 02 55182411 Cell: 333 5842500 e-mail: edizioni.ariele@tin.it