EDIZIONI ARIELE
CHI SIAMO NOVITA' I NOSTRI LIBRI CONTATTACI ORDINI
Lo Scaffale di Mecenate Lapislazzuli Letterature Il Viandante I Libretti di Armonia
Libretto Fuori collana Cogito Ergo Sum La Rosa dei Venti
Arduo è restituire la bellezza viva. Liriche

RECENSIONI
Afanasij Fet
Arduo è restituire la bellezza viva. Liriche
a cura di Alessandro Niero
ISBN 88-97476-07-8
pp. lii + 198 - Euro 18,00


Questa scelta di liriche è il primo volume "italiano" di Afanasij Afanas´evic Fet-Šenšin (1820-1892). Lirico per eccellenza in un'epoca che vide lo strapotere della prosa e una consistente prosaicizzazione della poesia, Fet non rinuncia a cantare, con estrema suadenza musicale, temi antichi come l'amore e la natura, della quale ci offre incantevoli quadri umanizzati e antropomorfi. Pervicacemente svincolato da qualsiasi forma di "impegno" che non sia quello, supremo, del servizio reso alla Bellezza, Fet è, nella Russia della seconda metà dell'Ottocento, forse il maggior propugnatore di una concezione organica di "arte per l'arte", peraltro illustrata da tutta una serie di "poesie sulla poesia". Per le sue soluzioni stilistiche Fet venne molto apprezzato a cavallo tra i secoli XIX e XX dalla generazione decadentistico-simbolista, di cui di fatto rappresentò un precursore, rivelandosi così in tutta la sua modernità, a tutt'oggi viva.

Confidami i tuoi vivi sogni,
parla all'anima;
quel che a parole non esprimi – alita
in essa coi suoni.

Alessandro Niero insegna Letteratura Russa alla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell'Università di Bologna. Si occupa prevalentemente di poesia russa della seconda metà del XX secolo e di questioni di traduzione. Ha pubblicato: Una "incognita" di Zamjatin: problemi di traduzione (Fasano [Brindisi], Schena, 2001) e L'arte del possibile. Iosif Brodskij poeta-traduttore di Quasimodo, Bassani, Govoni, Fortini, De Libero, Saba (Venezia, Cafoscarina, 2008). Ha curato i seguenti volumi: Otto poeti russi, «In forma di parole» (n. 2, aprile-maggio-giugno 2005); Evgenij Rejn, «Balcone» e altre poesie (pref. di I. Brodskij, Reggio Emilia, Diabasis, 2008); Irina Ermakova, «Ninna-nanna per Odisseo» e altre poesie (Novara, Interlinea, 2008); Sergej Stratanovskij, Buio diurno (Torino, Einaudi, 2009); e Dmitrij Prigov, Trentatré testi (Crocetta del Montello [Treviso], Terra Ferma, 2011).
Per la sua attività di traduttore ha ricevuto un premio nazionale messo a disposizione dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (2006) e il premio «Lerici Pea Mosca» (2008). Ha al suo attivo un libro di poesie: Il cuoio della voce (Roma, Voland, 2004).
<<<indietro
Edizioni Ariele - P.le F. Martini, 4 - 20137 Milano Tel/Fax: 02 55182411 Cell: 333 5842500 e-mail: edizioni.ariele@tin.it