EDIZIONI ARIELE
CHI SIAMO NOVITA' I NOSTRI LIBRI CONTATTACI ORDINI
Lo Scaffale di Mecenate Lapislazzuli Letterature Il Viandante I Libretti di Armonia
Libretto Fuori collana Cogito Ergo Sum La Rosa dei Venti
Sayat-Nova: Canzoniere armeno

RECENSIONI
Kara Monotagari
Racconti cinesi

a cura di Maria Chiara Migliore
ISBN 88-97476-26-9
pp. 190 - Euro 17,00


Attribuito a Fujiwara no Shigenori (1135-1187), il Kara monogatari è una breve antologia che ripropone in vernacolo ventisette aneddoti di carattere secolare fra i più celebri della tradizione cinese: storie di amicizia, come quella fra Wang Ziyou e Dai Andao, che apre la raccolta; storie di fedeltà al proprio signore come quella celeberrima dell’orfano Zhao; storie di dame dalla bellezza fatale, come Yang Guifei, ma anche di spose fedeli al proprio compagno fino all’estremo sacrificio.
Il tema principale di tutta la raccolta è la virtù confuciana, che onora la fedeltà del suddito al signore, la devozione della sposa allo sposo, la sudditanza dei figli ai genitori; una virtù secondo la quale i sovrani sono compassionevoli, i ministri sono saggi, le donne sono spose devote, buone madri, e prediligono la saggezza alla bellezza effimera.
Manipolando le fonti allo scopo di rendere le storie più vicine agli ideali estetici dei suoi lettori, Shigenori opera un volgarizzamento e allo stesso tempo una volgarizzazione dei racconti cinesi che facevano ormai parte del patrimonio culturale giapponese, fino ad allora espresso in lingua cinese. Nel panorama della letteratura giapponese classica, il Kara monogatari occupa senza dubbio un posto secondario rispetto ad altre opere che hanno goduto di più ampio successo e di conseguenza di maggiore attenzione da parte degli studiosi. Tuttavia, l’opera rivela in modo inequivocabile quanto la cultura cinese fosse inestricabilmente legata a quella giapponese e contribuisse ad arricchirla, diventandone essa stessa parte.

Maria Chiara Migliore insegna lingua e letteratura giapponese presso l’Università del Salento. La sua attività di ricerca si concentra nel campo della letteratura classica e della filologia giapponese. Si è occupata di diplomatica e paleografia del Giappone antico, diaristica di viaggio e aneddotica. In particolare, si occupa dell’analisi di testi rilevanti per la comprensione del processo di adozione e adattamento in Giappone di elementi della cultura e della letteratura cinese del periodo antico e medievale.

<<<indietro
Edizioni Ariele - P.le F. Martini, 4 - 20137 Milano Tel/Fax: 02 55182411 Cell: 333 5842500 e-mail: edizioni.ariele@tin.it