EDIZIONI ARIELE
CHI SIAMO NOVITA' I NOSTRI LIBRI CONTATTACI ORDINI
Lo Scaffale di Mecenate Lapislazzuli Letterature Il Viandante I Libretti di Armonia
Libretto Fuori collana Cogito Ergo Sum La Rosa dei Venti
LETTERATURA TAMIL
Inni dei Nayanmar

RECENSIONI
Canzoniere urdu
Ghalib
ISBN 88-97476-15-3
pp. xx + 412 - Euro 38,00


Il Divan urdu di Mirza Asadullah Beg Khan, Ghalib (1797-1869), forse il maggior poeta urdu di tutti i tempi, è una pietra miliare nella letteratura urdu, e benché la sua difficoltà possa in un primo momento farlo sembrare astruso, la sua lettura val bene uno sforzo di concentrazione e comprensione. Il particolare fascino delle poesie ivi contenute consiste nella combinazione del raffinato immaginario poetico persiano con espressioni puramente colloquiali, nonché nella consumata abilità nell’utilizzo della terminologia del misticismo islamico.
La poesia di Ghalib comprende l’intera gamma del-l’umana esperienza e non ha, come dice Bausani, un argomento vero e proprio, se non la coscienza che il poeta ha di se stesso, rivestita di mirabili parole. Per quanto egli avesse affidato ai suoi versi in persiano la speranza di immortalità, deve invece la sua fama alla sua opera poetica in urdu, che tocca vertici creativi e immaginifici raramente raggiunti ed è pervasa da un lirismo fresco e intenso, capace di infondere nuova linfa nel genere del gazal, rivoluzionandolo dall’interno.

Daniela Bredi è Professore Associato di Storia e Istituzioni dell’Islam in Asia Meridionale nel Dipartimento di Studi Orientali dell’Università “Sapienza” di Roma.

Gianroberto Scarcia è professore emerito di Storia della Civiltà Arabo-islamica presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia. Per le Edizioni Ariele ha già curato, in collaborazione con Stefano Pellò, l’edizione integrale con testo persiano a fronte del Diwan di ?afe?.
<<<indietro
Edizioni Ariele - P.le F. Martini, 4 - 20137 Milano Tel/Fax: 02 55182411 Cell: 333 5842500 e-mail: edizioni.ariele@tin.it